• Emil Cambiganu

AtECF: Budenholzer su Brook Lopez "He came to big-time"


Post-Game 5 Bucks-Hawks

Nel pivotal game della serie, i Bucks hanno vinto con la stessa medicina usata dagli Hawks in Gara 4: orfani per la prima volta della loro stella principale, sono scesi in campo portando idee chiare e tanta energia.


Dopo due partite con brutti avvii, i ragazzi di coach Budenholzer si sono portati avanti di 20 punti in una manciata di minuti, e con l'inerzia quasi sempre dalla loro hanno gestito bene il resto della gara, portando così a casa Gara 5 e il vantaggio nella serie senza troppi patemi.


Ora l'accesso alle NBA Finals è distante una sola partita.


Ecco le parole dei protagonisti.



COACH BUDENHOLZER


Sulla grande prestazione di Brook Lopez (33 PTS):

Era una grande occasione per lui e l'ha sfruttata, ha dato qualcosa in più. He came up to big-time, e l'ha fatto in tante cose, nei Pick&Roll, dominando sotto il ferro, andando spesso in lunetta. In generale ha avuto un impatto impressionante.

Su Holiday e Middleton:

Jrue ha giocato da grande point guard, coinvolgendo tutti, specialmente Brook, e rimanendo allo stesso tempo aggressivo da scorer. Khris si è preso la responsabilità nei momenti giusti, quando i compagni avevano bisogno di una pausa.

Su Portis:

Ha passione, passione per il gioco, passione per la vita. I compagni lo amano, i tifosi lo amano. E' anche un lavoratore, porta molte cose, ma la cosa principale è la passione.

Sull'utilità di Giannis in panchina:

Communication. Ha cercato di trovare il modo di aiutare i compagni senza potersi cambiare ed entrare in campo. E' molto importante per noi.


BOBBY PORTIS


Ho avuto molti up and down, è stato un grande viaggio, e venire qui è stata la scelta migliore della mia vita. Sono in pace con me stesso, ho un grande coach e degli ottimi compagni, e stiamo competendo per il titolo. Cerco solo di dare tutto me stesso e sfruttare ogni opportunità.

Sulla schiacciata di Lopez su lob di Holiday nel primo tempo:

He dunked so hard! That was crazy. Special moment.

Sul giocare una Gara 5 di Conference Finals senza Giannis:

Sapevamo di dover dare tutti qualcosa in più, rimanere nel momento, essere pronti. Abbiamo giocato di squadra.

Sull'essere uno starter:

Eravamo nella film room e il coach mi ha detto "inizierai da titolare", ho detto "Okay, cool". Sapevo che era una grande occasione per me.


KHRIS MIDDLETON


Con Giannis out e anche Donte, devo portare più volte palla, devo prendermi più responsabilità, giocare più Pick&Roll, leggere il gioco e prendere le decisioni giuste.

Sull'aggressività di Holiday:

I love it. Abbiamo bisogno che Jrue sia sempre aggressivo come lo è stato stasera.

Su Lopez:

In attacco può fare tante cose, può giocare da tiratore in spot-up e allargare il campo o essere dominante nel pitturato. Oggi ha capito bene il momento e ha dominato nel pitturato e sotto il ferro.

Sulla presenza di Giannis:

E' un due volte MVP, un futuro Hall of Famer, e un grande compagno di squadra. La sua presenza conta molto per noi, averlo intorno è importante.

Su Portis:

Non ha giocato molto nella serie contro i Nets, ma è rimasto concentrato e pronto, ha continuato a lavorare duro e ora sta avendo un grande impatto in questa serie. It's all about winning.


JRUE HOLIDAY


So che devo essere aggressivo, con o senza Giannis, devo rimanere aggressivo, Penso che il modo migliore per aiutare la squadra offensivamente sia penetrare, andare bene nel pitturato, e segnare le triple con spazio.

Sulla presenza di Giannis:

Quando Giannis è intorno, ci porta a giocare meglio, la nostra fiducia cresce. Ci dice di goderci il momento e divertirci.

Sulla pressione a questo punto dei Playoffs:

Non sento molta pressione. Sono le mie prime Conference Finals. sono contento di essere qui e sto cercando di godermi il momento.

Sull'importanza della folla:

E' importantissimo avere l'appoggio dei tifosi, il rumore dopo le triple, le stoppate e le schiacciate come quella di Brook nel primo tempo.

A proposito della schiacciata di Lopez sul suo lob:

E' lui che l'ha resa una grande giocata, il mio era un brutto passaggio.

Sull'importanza di avere Lopez così dominante nel pitturato:

Rende il gioco più facile per tutti. Quando domina nel pitturato, considerata la sua capacità di tirare da tre, apre spazi per tutto l'attacco. Può farlo ogni sera.


BROOK LOPEZ


Abbiamo avuto la giusta concentrazione, la giusta energia sia in attacco che in difesa. Tutti abbiamo dato qualcosa in più insieme.
Cerco solo di andare là fuori e trovare il modo migliore per aiutare la squadra a vincere.

Sulla schiacciata del primo tempo:

Molto divertente. Ma è facile con giocatori come Jrue che gioca per tutti, attrae le attenzioni della difesa e poi è bravo a leggere il gioco. Io ho pensato solo ad afferrare la palla e metterla nel canestro.

Sul giocare più da roll-man:

In quelle situazioni sono importanti Jrue e Khris e la loro capacità nel prendere la decisione giusta. Io cerco di portare il mio impatto soprattutto in difesa. Proteggere bene il ferro, e stare bene sulla palla quando devo cambiare come oggi. Cerco di essere aggressivo, e sapere che ho quattro compagni con me pronti ad aiutare rende il mio lavoro più facile.

Sull'essere a una vittoria dalle Finals:

E' eccitante. Dobbiamo giocare con la stessa energia di oggi e vedremo.