• Marco Marchese

Come verrà gestito l'infortunio di Anthony Davis

Lo staff medico dei Lakers deve valutare il da farsi con lo stiramento all'adduttore di AD. In vista di Gara 5, e non solo.


Questo contenuto, prodotto da Rajpal Brar per 3CB Performance e tradotto in italiano da Marco Marchese per Around the Game, è stato pubblicato in data 1 giugno 2021.



Anthony Davis ha subito un infortunio all’adduttore durante Gara 4 della serie Playoffs tra Los Angeles Lakers e Phoenix Suns, che lo ha costretto ad abbandonare la partita dopo il primo tempo.


Sin dai momenti successivi alla fine di Gara 4 i rumors sul suo stato di salute sono stati moltissimi, con le notizie riportate da Shams Charania e Adrian Wojnarowski che lo danno quasi sicuramente out per Gara 5. Quella di AD è una situazione che richiede una valutazione “day to day”.



Dal punto di vista medico, in base ai dettagli raccolti, l’infortunio incorso all'ex NOLA è uno stiramento all’inguine di grado 1, ovvero uno stiramento di lieve entità che prevede micro-strappi ad un contenuto numero di fibre muscolari (l’area coinvolta è meno del 25% del muscolo).


È un infortunio fastidioso, specie a caldo, perché irrigidisce il muscolo e ne limita il movimento causando dolore e disagio, e normalmente prevede 7-10 giorni di recupero. Tuttavia non siamo in Regular Season, e con Gara 5 di una serie come quella tra Lakers e Suns in arrivo, la valutazione nel pre-partita sarà decisiva per lo staff per stabilire se, quando (ed eventualmente per quanto) AD potrà stare in campo.



Staff medico e tecnico dei Lakers monitoreranno costantemente Davis oggi, per seguire il progresso del suo infortunio, verificare le sue capacità motorie e, nel caso si decidesse di farlo scendere in campo, stabilire un minutaggio che contenga ulteriori rischi in vista di Gara 6 ed eventuale Gara 7.


Anche se non al 100%, la sola presenza di Davis è fondamentale per i Frank Vogel, così come lo sarebbe nella prossima partita (almeno) della serie. Lo staff dei giallo-viola dovrà valutare fino a che punto il rischio sia accettabile e, guardando anche all'andamento delle prossime due partite, fino a dove il gioco valga la candela.


Questo tipo di infortunio può aggravarsi abbastanza facilmente e avere conseguenze che i Lakers vorrebbero in ogni modo tenere lontano da Anthony Davis. Primo round coi Suns permettendo.