• Emilio Trombini

Devin Booker ha dimostrato di far parte dell'élite NBA


FOTO: NBA.com

Questo articolo è stato scritto da Marc J. Spears per The Undefeated e tradotto in italiano da Emilio Trombini per Around the Game.



"È uno di quei giocatori che vuole entrare a forza nell'élite della lega," ha detto l'head coach dei Suns, Monty Williams. "E' convinto di essere uno dei migliori giocatori dell'NBA. Crede di essere il migliore nella sua posizione di sicuro, e uno dei migliori giocatori in assoluto. Ora, è uno dei momenti in cui lo può dimostrare."


"Quando vuoi diventare una leggenda in questa lega, devi continuare a migliorare non solo il tuo gioco, ma anche come uomo," ha detto LeBron James dopo aver perso nel primo turno di Playoffs per la prima volta in carriera. "Tutte le conversazioni che abbiamo avuto, posso dire che le ha assorbite bene e le sta usando a suo vantaggio."


Devin Booker si è presentato ai Playoffs 2021 con una media di 23 punti a partita in carriera, ma suo padre crede che non avesse ancora ricevuto il rispetto che meritava, perché i Suns non avevano ancora raggiunto la post-season prima di questa stagione. La 13esima scelta assoluta al Draft 2015 è stato due volte All-Star, ma entrambe le volte come riserva.


"Devin fa sempre registrare ottime statistiche, e i giocatori in campo lo rispettano sempre. Ma in molti hanno cominciato a sostenere che fossero statistiche prive di grande significato," ha detto Melvin Booker. "Devin però ha lavorato duramente e ha aspettato questa opportunità ai Playoffs per dimostrare che è uno di quei ragazzi speciali nella Lega."


Melvin Booker, ex giocatore NBA che ha vestito la divisa per gli Houston Rockets, i Denver Nuggets e i Golden State Warriors in 32 partite in carriera dal 1996 al 1997, ha capito che momento fondamentale fosse questo per suo figlio. Prima di Gara 6 contro i Lakers, ha inviato al figlio un lungo messaggio nella speranza di aiutarlo a concentrarsi.


"Gli ho detto: 'Questa è la tua occasione per chiuderla. Non aspettare la settima partita. Chiudi la serie in 6 gare finché se hai l'opportunità'. Gli ho anche detto che doveva tirare di più da tre," ha raccontato Melvin Booker.


Booker ha fatto suo il consiglio del padre, mettendo a segno tutti e 6 i tentativi dall'arco e realizzando 22 punti nel primo quarto, aiutando i Phoenix Suns a creare un importante vantaggio inziale di 36 -14. I Suns sono stati in vantaggio per tutta la partita, mentre i Lakers nel primo quarto hanno perso (definitivamente) Anthony Davis, che ha aggravato il suo infortunio all'inguine. Booker ha chiuso la partita con 8/10 dall'arco, 11 rimbalzi e 15/22 dal campo.



"Ha messo 6 triple nel primo quarto," ha detto Melvin Booker. "È stato sorprendente che meno di 24 ore dopo avergli dato il consiglio se ne sia effettivamente servito. Ha ascoltato papà questa volta."


"Mio padre mi ha aiutato molto, fin dalla più tenera età," ha commentato Booker. "È probabilmente l'unica persona che ha voluto questo più di me. Mi ha sempre detto: memoria corta, andare là fuori e lottare."


Il pensiero di Phoenix che arriva alle NBA Finals ormai non è più inverosimile, dopo che i Suns hanno messo fine alla stagione dei Lakers e con il 2-0 nella serie in corso contro i Nuggets.


Ci sono voluti sei anni, ma Melvin Booker crede che suo figlio sia finalmente diventato "uno di quei ragazzi dell’elité NBA."

"E' incredibile vedere mio figlio su questo palcoscenico per la prima volta, combattere contro i campioni NBA e uscirne vittorioso. Devin è un ragazzo molto maturo. Capisce l’importanza di questi momenti. Vuole dimostrare a tutti di essere uno di quei ragazzi."