• Marco Richiedei

Fred VanVleet sarà decisivo per i Raptors ai Playoffs


FOTO: NBA.com

Questo articolo, scritto da Robel Taame per Raptors Republic e tradotto in Italiano da Marco Richiedei per Around the Game, è stato pubblicato il 14 agosto 2020.



Molti tifosi dei Toronto Raptors sono scettici circa le qualità puramente offensive della squadra.


Nei Playoffs non ci sono molti tiri facili ed essere efficaci in una particolare tipologia di tiro - spesso sottovalutata - è essenziale per poter vincere le partite: il tiro dal palleggio (o pull-up shot).

Iniziamo quindi dando insieme un’occhiata alle percentuali di realizzazione di pull-up shot delle dieci migliori point guard della Lega:



Tutti questi giocatori sono ottimi tiratori dal palleggio, con l'eccezione di Russell Westbrook - e questo lo ha chiaramente penalizzato in diverse serie di Playoffs in passato. Se Ben Simmons sia davvero in grado di coprire la posizione di playmaker, invece, è ancora da chiarire, e il motivo è la mancanza di jump shot.


Ora aggiungiamo alla tabella precedente altri 4 giocatori:



Manca qualcuno? Certo che sì: Fred VanVleet.


FVV ha tirato con il 37% (50/134) in situazioni di pull-up shot questa stagione, e con il 38% (35/93) nel caso di pull-up threes (triple dal palleggio).


La tendenza che emerge dalla precedente tabella è che tutte le point guard dovrebbero essere in grado di realizzare tiri dal palleggio per poter essere considerate tra le migliori nel loro ruolo. VanVleet rientra certamente tra questi.

"Steady Freddy" è uno dei migliori tiratori dell'NBA: non è mai sceso al di sotto del 38% da tre in carriera e ogni stagione ha aumentato notevolmente la mole di tiri da quell'area. Ecco perché è in grado di giocare sia off the ball, al fianco di Kyle Lowry, che come portatore di palla. La sua versatilità e la sua capacità di crearsi un tiro, che ha dimostrato più volte nel corso dell'anno, sono elementi essenziali per questi Raptors.

Così come lo sono le triple in transizione. Point guard come Kyrie Irving, Damian Lillard e Kyle Lowry amano sfruttare queste situazioni per poter mettere pressione sulla difesa. Quando la squadra avversaria rientra in difesa, non sempre è pronta per contestare in modo efficace un rapido arresto e tiro da tre punti; ma se inizia a prestare maggiore attenzione a tiri come questi, certi giocatori - quelli più pericolosi in avvicinamento a canestro, come Pascal Siakam - possono beneficiarne.


Fred VanVleet non tenta molti tiri in queste situazioni, ma ha sicuramente le capacità necessarie per realizzarli.



Il motivo principale per cui le guardie devono sapere tirare dal palleggio è quello di poter punire gli avversari in situazioni di pick&roll.


I lunghi in difesa spesso adottato una posizione pensata per aiutare il proprio "piccolo" a rimanere vicino al ball-handler avversario, e soprattutto per invitare l’avversario a tirare dalla media distanza o ad andare a canestro. La squadra che gioco il pick&roll, invece, cerca trovare il modo di tirare da tre, facendo passare la guardia dietro il blocco.


VanVleet ha dimostrato di avere molta pazienza nel P&R e di saper sfruttare i blocchi per ottenere un tiro aperto da tre punti.



E quando FVV prende ritmo, non ha problemi ad andare in isolamento: il suo ball-handling e la sua astuzia (spesso sottovalutati) gli permettono di tirare, anche con poco spazio, o comunque di creare delle buone spaziature per servire i compagni. In poche parole, creare buoni tiri che portano spesso a punti segnati.



VanVleet non è di certo il miglior playmaker della Lega, e non è mai stato un finalizzatore di primo livello (anche se ha mostrato ulteriori segni di miglioramento nella bolla di Orlando).


Continuare a lavorare sul suo tiro è la chiave per il suo sviluppo: è già un buonissimo tiratore, ma deve migliorare per quanto riguarda il decision-making. La sua pazienza è fondamentale in certi contesti, ma non sempre potrà farvi affidamento: il basket NBA, soprattutto nei Playoffs, è veloce e richiede letture altrettanto veloci; le difese si muovono rapidamente, e VanVleet dovrà diventare più risoluto nel cercare tiri e passaggi, soprattutto in uscita dal pick&roll.


Il suo tiro dal palleggio e la sua creatività potranno davvero aiutare i Raptors ai Playoffs. Abbiamo visto quanto è stato letale nelle NBA Finals 2019: quando prende ritmo, non sono in molti a poterlo fermare.


Quest'anno, però, Toronto avrà bisogno di lui per l'intero arco della post-season.