• Francesco Capano

I progressi difensivi di Enes Kanter


FOTO: NBA.com

Questo articolo, scritto da Adam Taylor per Celtics Blog e tradotto in italiano da Francesco Capano per Around the Game, è stato pubblicato il 20 febbraio 2020.



Enes Kanter ha stupito molti tifosi Celtics, e non solo.


Da sempre conosciuto come un grande attaccante, in questa stagione ha mostrato notevoli miglioramenti anche nell’altro lato del campo, strappando il 26% dei rimbalzi disponibili ed entrando così nell’élite dei rimbalzisti difensivi della Lega. Ma non solo. La pazienza e la scommessa di Boston sembrano pagare, dato che Kanter ora sembra un centro affidabile anche nella metà campo difensiva.


Sui social si è discusso molto riguardo i miglioramenti difensivi dei giocatori sotto la guida di Brad Stevens, e Kanter ne è l’ennesima prova. All’inizio di questa stagione erano noti i suoi problemi difensivi, al punto che molti dicevano che sarebbe stato difficilmente utilizzabile in alcune situazioni. Ora non è certo uno dei lunghi migliori della Lega difensivamente parlando, ma i suoi miglioramenti lo hanno portato ad essere affidabile, anche grazie alla capacità di Stevens di far rendere al meglio i propri giocatori. Per quanto riguarda Kanter, significa uscire il meno possibile dall’area, sia in attacco che in difesa.


In particolare, il turco riesce ora ad essere molto più efficace che in passato nel contrastare i tiri degli avversari, portandoli a tirare con percentuali più basse (26% dal campo nei tiri contrastati).


Nella loro cavalcata fino alle finali di Conference dello scorso anno, i Blazers non avevano utilizzato Kanter come arma difensiva. Anzi. Coach Brad, invece, ha creduto nelle capacità di Kanter e nelle sue possibilità di migliorare, capendone i limiti di velocità di piedi e quindi non costringendolo a difendere sugli esterni lontano da canestro se non negli ultimissimi secondi dei possessi.


Quando il centro turco è in campo, nella metà campo offensiva i Celtics aumentano il loro numero di ‘putbacks’ in modo evidente (4 volte di più su 100 possessi). Riguardo questa voce, i lineup dei C's con Kanter occupano il 94esimo percentile in NBA: numeri mai visti dai tempi di Kevin Garnett. Inoltre, sempre con Enes sul parquet, Boston raccoglie 5 rimbalzi difensivi in più su 100 possessi. Tutto ciò basta e avanza, visto il limitato stipendio (per essere in NBA) che Kanter percepisce.


FOTO: Celtics Blog

Il turco, poi, si rende utile con molte altre cose in campo. In particolare, usando spesso gli "slip screen" nel pick&roll riesce a creare delle linee di passaggio in area, sia quando il ball-handler è Kemba Walker sia quando è Brad Wanamaker, che gli permettono di attaccare in post o di trovare altre soluzioni vicino a canestro. In questo modo Kanter sfrutta le sue migliori qualità offensive.


Kanter è un centro molto tradizionale: predilige il gioco in post, dove fa registrare buoni numeri. Quando attacca in post-up, su 100 possessi il 51% delle volte segna e il 10% subisce fallo. Sono numeri molto solidi, soprattutto se si considerano anche le sue doti di passatore, grazie alle quali può leggere le scelte difensive e creare vantaggio.


Oltre al suo contributo in campo, infine, Kanter sembra anche essere un ottimo uomo-spogliatoio. Pensando a chi ha utilizzato il numero 11 prima di lui a Boston, non è affatto scontato...


Se giocatori come lui sono sempre meno di moda in NBA, il suo contributo è stato davvero importante sino ad ora, sorprendentemente anche in difesa.


Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG solo dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale.

 

Alcune immagini sono prese dal web: se un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com

Fondatore e Direttore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da SaidiSEO.com