• Marco Marchese

Parere medico sull’infortunio di Luka Doncic

Lo staff medico dei Dallas Mavericks dovrà monitorare le condizioni fisiche dello sloveno prima, durante e dopo Gara 4.


Questo contenuto, prodotto da Rajpal Brar per 3CB Performance e tradotto in italiano da Marco Marchese per Around the Game, è stato pubblicato in data 30 maggio 2021.



Durante Gara 3 tra Dallas Mavericks e Los Angeles Clippers, la giovane superstar dei Mavs Luka Doncic ha subito un infortunio al collo, definito dallo staff medico uno stiramento cervicale. Luka lo ha chiamato “un infortunio strano, perché mi colpisce fino al braccio”.


Basandoci su quanto sappiamo e sulle sue parole, ci possiamo aspettare due scenari: la prima è che si tratti di un’infiammazione al nervo, che può generare rigidezza e disfunzione muscolare, alterazione del senso del tatto in braccio, avambraccio e mano - Chris Paul, sta affrontando un infortunio analogo da Gara 1 con i Lakers (l'approfondimento QUI).



La seconda possibilità è che si tratti di un infortunio muscolare - uno stiramento muscolare al collo può avere riflessi per tutto il braccio fino alla mano e le dita.


A prescindere dalla tipologia dell’infortunio, il trattamento è comunque lo stesso: cercare di alleviare la rigidezza muscolare attraverso fisioterapia e massaggi - Luka stava già sottoponendosi a massaggi durante Gara 3- e cercare di limitare il suo utilizzo (in campo e non) nei giorni di riposo.


In caso d’infortunio al nervo le tempistiche di recupero si fanno più incerte rispetto a un infortunio muscolare, dunque lo staff medico dei Mavericks dovrà monitorare la situazione e gestirla con prudenza prima, durante e dopo Gara 4. La buona notizia è che - a differenza di CP3 - Doncic non ha mostrato vistose difficoltà di movimento o smorfie di dolore al suo rientro in campo in Gara 3.