• Claudio Biolchini

Play-in: tutto in 48 minuti

Lotta-Playoffs nella Western Conference: Blazers vicini all'ottavo posto, volata tra Grizzlies e Suns, Spurs quasi fuori. Come andrà a finire?


FOTO: NBA.com

Un finale incredibile tra Mavs e Blazers - fatto di triple impossibili, falli in attacco e cambi di leadership - ha visto prevalere la franchigia dell'Oregon con uno stratosferico Damian Lillard che ha infilato 61 punti, mettendo a segno 9 triple. Dame Time.


Ora la squadra allenata da Terry Stotts ha nelle mani il proprio destino per raggiungere lo "spareggio" addirittura da ottava classificata: basta una vittoria nell'ultima seeding game contro i Nets, che non hanno più niente da dire in quanto certi del settimo posto.



Per sciupare tutto, i Blazers dovrebbero perdere la loro ultima partita contro Brooklyn, e Memphis e Phoenix dovrebbero vincere rispettivamente contro Milwaukee e Dallas: uno scenario abbastanza improbabile.


Spareggio molto probabile per Lillard e compagni, dunque. Ma contro chi? Dietro è ancora bagarre.


I Phoenix Suns, con il record ancora immacolato dentro la bolla di Orlando (7-0), affronteranno i Mavs, che non avranno nessun interesse a rischiare infortuni nell'ultimo match, essendo "intrappolati" anche loro, come i Nets, alla settima piazza nella Conference. Sembra quindi una formalità per Devin Booker (anche lui caldissimo) e compagni.


I derelitti Memphis Grizzlies, che hanno vinto solo una partita su sette in Florida, troveranno Milwaukee già sicura del primo posto e del miglior record NBA. Le "seconde linee" dei Bucks (che saranno senza Antetokounmpo, squalificato), possono comunque mettere in difficoltà Memphis. In ogni caso, Ja Morant e compagni con una W potranno raggiungere Portland al "play-in", dato che hanno il tiebreaker dalla loro parte, essendo 3-1 in stagione contro Phoenix, che potrebbe finire con lo stesso record.


Praticamente fuori dai giochi i San Antonio Spurs, che devono battere i Jazz nell'ultima partita e sperare nella doppia sconfitta di Grizzlies e Suns. L'era delle qualificazioni consecutive dei texani sta per chiudersi?


Ancora tante emozioni e partite decisive, dunque, ci aspettano prima dell'inizio dei Playoffs della Western Conference - anche se il posto sembra decisamente prenotato per Portland, che difficilmente fallirà se dovesse arrivare al "play-in" con il vantaggio di poter vincere una sola partita su due.


La bubble, in ogni caso, sarà servita a Grizzlies e Suns. Gli Orsi hanno avuto il miglior Jaren Jackson Jr nelle prime uscite, ma poi hanno capito sulla loro pelle di essere ancora motlo acerbi; i Soli invece si sono riscoperti pieni di talento, e ora magari per il front office sarà meno difficile convincere il chiacchieratissimo Devin Booker a restare in Arizona con nuove motivazioni e ambizioni.


Insomma, gli effetti delle partite di Disney World si sentiranno anche nel medio-lungo periodo. Soprattutto se lo "spareggio" dovesse regalare sorprese...



Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG solo dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale.

 

Alcune immagini sono prese dal web: se un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com

Fondatore e Direttore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da SaidiSEO.com