• Marco Marchese

Quando rivedremo in campo James Harden?

Il parere medico di Dr. Rajpal Brar sull’infortunio muscolare subito da The Beard nei primi secondi di Gara 1 contro i Bucks.


Questo contenuto, prodotto da Rajpal Brar per 3CB Performance e tradotto in italiano da Marco Marchese per Around the Game, è stato pubblicato in data 6 giugno 2021.



Il primo appuntamento della serie tra Milwaukee Bucks e Brooklyn Nets è durato solo 43 secondi per la guardia dei Nets James Harden, che alla prima penetrazione ha accusato un dolore al bicipite femorale che lo ha costretto ad uscire dolorante, tenendosi la coscia.


Non è sorprendente che sia avvenuto entro i primi minuti (anzi, secondi) di gioco, perché questo breve periodo è quello a più alto rischio d’incappare in infortuni muscolari, in quanto i muscoli si stanno ancora scaldando e non sono ancora del tutto pronti all’intensità di una partita di Playoffs.


Attraverso la risonanza magnetica a cui verrà sottoposto The Beard, si può scoprire l’intensità di questo tipo di infortuni: si parte dallo stiramento di grado 1, che di solito prevede 1-2 settimane per ristabilirsi, poi il grado 2, che invece impiega circa 3 settimane per recuperare, per finire con il grado 3, il più grave, che può arrivare anche a oltre 8 settimane di stop (i tempi di recupero, in questo caso, dipendono dalla necessità o meno di ricorrere ad intervento chirurgico).



Per quanto riguarda Harden, il suo infortunio è molto probabilmente di grado 1, e quindi gli permetterà di scendere in campo ancora durante il secondo round di Playoffs: ciò comporta però dei seri rischi di ricaduta, come già visto nel caso di Anthony Davis, che ha cercato di forzare ed accorciare il recupero da un infortunio di simile entità all’adduttore (è tornato in campo dopo soli 5 giorni), per poi dover abbandonare il campo dopo pochi minuti.


In particolare, i bicipiti femorali sono molto più sensibili degli adduttori e il rischio di avere una ricaduta è anche più alto, pur seguendo rigidamente i protocolli previsti dalla returning timetable - Harden ha già subito 3 infortuni allo stesso bicipite femorale nel corso della Regular Season. In generale, alcune ricerche mostrano che il 30% degli infortuni ai bicipiti femorali subisce una ricaduta entro 2 settimane dal ritorno in campo.


Le condizioni del Barba verranno monitorate day-to-day, con sempre maggiori dettagli al riguardo, ma si tratta di un brutto infortunio da affrontare per James e lo staff medico dei Nets, visti i suoi precedenti, il calendario condensato, l'intensità delle partite dei Playoffs e lo stile di gioco del numero 13 dei Nets.