• Federico Frumento

Sixers, shot creation e Playoffs


FOTO: NBA.com

Questo articolo, scritto da Michael Moody per Philadelphia Sports Nation e tradotto in italiano da Federico Frumento per Around The Game, è stato pubblicato in data 15 maggio 2021



I Philadelphia 76ers si sono dimostrati un'ottima squadra lungo tutta la Regular Season e sono stati in grado di ottenere vittorie con continuità anche quando non erano al meglio.


Se il roster di Doc Rivers ha una debolezza, è probabilmente il numero limitato di creatori di tiri che ha a disposizione.


Nei Playoffs ogni squadra ha bisogno di più di un giocatore che possa trasformare in punti un brutto possesso, costruendosi un tiro da solo. Quest'anno nei Sixers abbiamo visto lampi da Tobias Harris, Shake Milton e, più che mai, da Joel Embiid. Eppure, ci sono dei momenti in cui la squadra sembra aver bisogno di qualcun altro che possa giocare in isolamento.


I Sixers hanno abbastanza shot creators nel roster per raggiungere le NBA Finals?

In termini di punti in isolamento per partita, i Sixers hanno attualmente Embiid in testa. In tutta la lega, Joel è al 16esimo posto in questa categoria, e la sua frequenza al 26esimo posto (12.4%). Durante i Playoffs, Embiid si vedrà raddoppiare costantemente: ci saranno possessi in cui altri Sixers dovranno giocare con la palla in mano allo scadere dei 24''.


Dopo il centro, Tobias Harris è il giocatore che ha i punti in isolamento più alti per partita nei 76ers. La sua efficienza al tiro è in realtà una delle migliori del campionato (settimo, 58.1%).


Ciò che potrebbe sorprendere di più è che Ben Simmons è al quarto posto con il 65.5% dal campo, ma la sua frequenza è solo del 6.1%. Se il volume degli isolamenti di Simmons aumentasse, i Sixers potrebbero trarne vantaggio.


Alcuni dei numeri qui sopra sono poco attendibili, perché provenienti da un volume basso rispetto ai migliori iso-players della Lega. (Per riferimento, James Harden guida l'NBA con una frequency del 33.7%.)



Il fatto è che i Playoffs sono sempre diversi dalla Regular Season. Il gioco tende a rallentare e l'attacco a metà campo diventa molto più importante. I Sixers saranno preparati per questo cambio? Il miglior realizzatore in isolamento è un centro di 7 piedi che può fare tutto su un campo da basket. E ovviamente tutto passerà da Embiid, quando sarà il momento. Ma ci saranno situazioni in cui qualcuno dovrà essere in grado di prendere in mano l'attacco.


Harris e Simmons, per questo, giocheranno un ruolo decisivo per le chances di titolo dei Sixers.