• Alessandro Di Marzo

Warriors, idea Antetokounmpo prima della Free Agency 2021?


FOTO: Mercury News

Questo articolo, scritto da Nemanja Vukasinovic per Fadeaway World e tradotto in italiano da Alessandro Di Marzo per Around the Game, è stato pubblicato in data 15 maggio 2020.


Se la stagione terminerà, Giannis Antetokounmpo sarà nuovamente, con ogni probabilità, l’MVP della Lega, per il secondo anno consecutivo. E non dimentichiamo che stiamo parlando di un ragazzo di 25 anni, che nelle ultime due stagioni ha guidato la sua squadra verso il miglior record NBA. Sembra ormai ovvio che Giannis voglia e possa essere ricordato come uno dei giocatori più forti di sempre, e per arrivare a questo vincere un titolo NBA risulta più che necessario. Anche se dice di credere fermamente di poter portare i Bucks alla vittoria finale, è chiaro che Lakers e Clippers presentino attualmente una minaccia molto pericolosa. Entrambe le franchigie californiane, infatti, dispongono di almeno due superstar, a differenza di Milwaukee. Nel caso in cui “The Greek Freak” iniziasse a guardarsi intorno - cosa naturale - potrebbe arrivare alla conclusione che giocare accanto a giocatori migliori rappresenterebbe per lui un enorme aiuto per raggiungere un anello.


In una Lega in cui i singoli sembrano dominare sempre di più gli scenari dei Playoffs, i Bucks devono essere consapevoli del fatto che Antetokounmpo potrebbe seriamente pensare di andare altrove, una volta free agent nel 2021.


E se la franchigia decidesse di anticipare i tempi, cercando di non perderlo "gratis"?

Oppure, se lo stesso Giannis chiedesse una trade?


"Fortunatamente" per i Bucks, potrebbe esserci sul piatto un’offerta molto interessante...



BUCKS: A. Wiggins, D. Green, E. Paschall, first round pick Draft 2020.

WARRIORS: G. Antetokounmpo, E. Ilyasova, G. Hill, DJ Wilson.

Milwaukee sta facendo di tutto per far felice Giannis, cercando di circondarlo con la maggior quantità possibile di talento e addirittura ingaggiando uno dei suoi fratelli, Thanasis. Ma tutto questo potrebbe non risultare sufficiente per trattenerlo, soprattutto se i Bucks non riusciranno quantomeno a raggiungere le prossime NBA Finals. In questo contesto, i Bucks pretenderebbero giustamente il massimo per prendere in considerazione un eventuale scambio per uno dei migliori tre giocatori della Lega.


FOTO: Lonzowire

Supponendo che i Warriors ottengano la prima scelta assoluta al Draft 2020, questo pacchetto acquisirebbe moltissimo valore.


Attualmente, Golden State detiene il peggior record NBA (15-50), dunque le probabilità che la prima scelta sbarchi nella Baia sono piuttosto alte. Con essa si potrebbe decidere di ingaggiare LaMelo Ball, che finora è sembrato ben più promettente del fratello Lonzo, nonché più affidabile al tiro; oppure, si potrebbe optare per James Wiseman o Anthony Edwards, anch’essi giovani enormemente promettenti. Naturale, dunque, pensare che i Bucks chiederebbero uno di loro per cedere Antetokounmpo, nel momento in cui i Warriors dovessero bussare alla porta. A Milawukee sbarcherebbe anche Draymond Green, ancora oggi uno dei migliori difensori della Lega e un ottimo pezzo da aggiungere al sistema dei Bucks. Dray è uno di quei giocatori che potrebbe immediatamente prendersi in mano la difesa della squadra, e il suo aiuto potrebbe rivelarsi importante anche in transizione offensiva. Le sue medie stagionali sono piuttosto modeste (8.0 PPG, 6.2 RPG e 6.2 APG), ma bisogna anche considerare che la squadra si ritrova senza le sue due stelle infortunate (Steph Curry e Klay Thompson), e che Draymond è solito salire di livello a primavera inoltrata, come abbiamo imparato nelle ultime post-season.


FOTO: SB Nation

Un altro pezzo importante sarebbe Eric Paschall, ala che ha sorpreso tutti positivamente con il suo rendimento nella stagione da rookie. Ha infatti medie di 13.9 PPG e 4.6 RPG, e sta tirando con il 49.6% dal campo. Insomma, il 23enne da Villanova sembra essere l’unica buona nuova in una stagione terribilmente buia per Golden State.


“Last, but not least”: Andrew Wiggins, arrivato nella Baia nella trade per D'Angelo Russel. L'ex Minnesota sta facendo registrare 19.4 PGG, 4.6 RPG e 3.6 APG a gara in questa stagione. Se i Bucks dovessero accettare quest’offerta, ci sarebbe il bisogno di sacrificare alcuni altri giocatori per una questione salariale. Ovvero: Ilyasova, Hill e Wilson. Dall’altro lato, si verrebbe a formare in California un nuovo Big Three composto da Klay, Steph e Giannis, che sarebbe sicuramente in grado di far competere i Warriors per il titolo per qualche anno.


Conoscendo la voglia e la mentalità vincente della squadra di Steve Kerr, si può davvero pensare che vogliano fare di tutto per provare a far giocare insieme Antetokounmpo e gli splash Brothers: un trio che risulterebbe un incubo in transizione e in entrambe le metà campo.


Giannis è una minaccia letale, potrebbe puntare alla tripla doppia ogni sera assistendo Curry e Thompson sul perimetro, pronti a distruggere le difese come hanno sempre fatto. In una Lega ormai composta da tanti "dynamic duos", cosa potrebbe fare un trio del genere?



Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG solo dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese dal web: se un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com