AAA cercasi Superstar in casa Clippers

April 2, 2019

 

© Fadeaway World

 

 

I Los Angeles Clippers sono una delle squadre meno fortunate della storia NBA, soprattutto quando si parla di top free agent. Ma forse è davvero arrivato il momento di invertire il trend. Con Doc Rivers al timone, sembrano finalmente essere riusciti a sviluppare una cultura vincente e, sebbene non siano ancora pronti per giocarsi una finale NBA, la squadra ha senza dubbio già fatto grandi passo avanti. 

 

Tuttavia la mancanza di una superstar è evidente e l'enorme spazio salariale di cui godranno in estate suggerisce che un tentativo sarà fatto con tutti, o quasi, i top free agent in circolazione. Quali probabilità hanno di riuscirci?

 

 

7 - Klay Thompson - 0%

 

Non c'è nessuna chance che Thompson vesta la maglia dei Clippers il prossimo anno. Le opzioni per lui sono delineate: rinnovo a Golden State, oppure firma con i Lakers di LeBron James. Non dimentichiamoci le numerose dichiarazioni da parte del giocatore, che ha più volte ribadito la sua preferenza per i Warriors. Però rimane il figlio dell'ex campione NBA Mychal Thompson, che negli anni '80 vinse per ben due volte il titolo negli storici Lakers dello "Showtime". Impossibile escludere l'opzione gialloviola.

 

 

6 - Kemba Walker - 5%

 

Potrebbero comunque fare un tentativo, sebbene siano già ben coperti nel ruolo con Patrick Beverley e soprattutto Shai-Gilgeous Alexander. Ciò detto, Walker è una delle migliori scoring guard dell'NBA. Secondo alcuni rumors, i New York Knicks sembrano essere molto determinati e lo stesso vale per i Dallas Mavericks, senza escludere la pista del rinnovo con Charlotte. Insomma, una piccola possibilità e nulla di più.

 

 

5 - Kyrie Irving - 7%

 

Il futuro di Irving rimane ad oggi un enorme punto interrogativo. E' molto probabile che lasci Boston, a meno di arrivi prestigiosi in maglia Celtics. Lakers e Knicks ad ora risultano le destinazioni più probabili. Perfino i Nets sembrano avere più chance dei Clippers di arrivare ad Uncle Drew. Se decidesse di andare ad Ovest, non scartiamo l'opzione reunion con LeBron.

 

 

4 - Kevin Durant - 20%

 

I Clippers hanno una piccola possibilità di arrivare a Durant. Il giocatore, dal punto di vista economico, è stato chiaro: andrà dove potrà monetizzare. Un max contract che i Clippers possono permettersi. Tuttavia, i Warriors potrebbero pareggiare l'offerta decidendo di rinunciare a qualcun altro. I Lakers sono alla finestra e non ci sentiamo di escludere nemmeno la pista Knicks.

 

 

 

3 - DeMarcus Cousins - 40%

 

DeMarcus vuole vincere subito, ma vuole anche recuperare parte dei soldi a cui ha dovuto rinunciare quando ha deciso di firmare quel contratto ridicolo da 5.5 milioni con Golden State per questa stagione. Se i Clippers offrissero abbastanza, la tentazione economica potrebbe prevalere, assumendo che i Warriors siano di parola e non si intromettano. Un sacco di se, ma la pista Boogie rimane possibile per LA.

 

 

2 - Jimmy Butler - 60%

 

Philadelphia si è presa un grande rischio nell'accettare la trade che lo ha coinvolto quest'inverno. Butler non ha nessun incentivo a ri-firmare con i 76ers in estate, soprattutto in caso di Playoffs deludenti. In molti lo vogliono lontano da Philadelphia e alcuni rumors parlano di un rapporto difficile con coach Brett Brown. In caso di maxi offerta da parte dei Clippers, l'affare si potrebbe chiudere.

 

 

1 - Kawhi Leonard - 80%

 

Ovviamente lui. I Los Angeles Clippers devono concentrare tutte le loro energie sulla firma di Leonard, soprattutto alla luce delle strategie aggressive adottate da Lakers e Raptors. Kawhi vuole vivere e giocare a Los Angeles, come dimostra anche il recente acquisto di una

"umile" dimora proprio nel sud della California. Se dovessero trionfare, altre star potrebbero farsi avanti e la maledizione sarebbe forse ufficialmente sconfitta.

 

 

 

 

 

 

© Fadeaway World

 

Questo articolo, scritto da Nemanja Vukasinovic per Fadeaway World e tradotto in italiano da Riccardo Pilla per Around the Game, è stato pubblicato in data 19 marzo 2019.

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c
  • twitter-social-logotype

Archivio AtG:

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG sono dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese da internet e quindi considerate di libero utilizzo, soprattutto nel caso in cui appartenenti alle testate in collaborazione con il nostro progetto. Se un'immagine o un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore e Caporedattore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com