Dunk Contest History: le migliori 10 schiacciate newyorkesi

April 16, 2019

Dopo la partecipazione di Dennis Smith Jr. all'ultima gara di schiacciate, abbiamo deciso di raccogliere le migliori schiacciate dei "Knickers" nella storia dell'All-Star Saturday.

 

 

©️ The Knicks Wall

 

 

 

L'ultima trade tra i Mavs e i Knicks ha visto coinvolti Kristaps Porzingis e uno dei giocatori più incostanti di questa nuova generazione di talenti: Dennis Smith Jr. Con l'arrivo della point guard ex Dallas, New York ha finalmente, dopo 10 anni, un giocatore che ha partecipato all'All-Star Saturday (sì, ho deciso di omettere la partecipazione di James White alla gara di schiacciate del 2013, e spero vivamente che lo facciate anche voi).

 

Da rookie, Dennis Smith Jr non si è presentato affatto male al Dunk Contest dello scorso anno. Non abbastanza, però, per arrivare in finale.

 

 

Dopo questa parentesi contemporanea sui Knicks all'All-Star Game, facciamo un tuffo nel passato nella storia dei newyorkesi alla gara di schiacciate.

 

 

 

10. Doug Christie con l'alley oop al tabellone in mezzo alle gambe, 1996

 

La gara di schiacciate nel 1996 era differente rispetto ad ora. I giocatori avevano un minuto e mezzo per fare il maggior numero di schiacciate possibili.

 

 

 

9. John Starks in reverse, 1992

 

Sicuramente non è una schiacciata molto creativa o che possa catturare particolarmente l'attenzione, ma abbiamo deciso di metterla anche per l'importanza che ha rivestito John Starks per i Knicks.

 

 

 

8. Gerald Wilkins, 1986

 

Gerald ha fatto la stessa schiacciata che aveva utilizzato Larry Nance per battere Dominique? Diciamo di sì. Ne abbiamo viste molte versioni, ma a Gerlad non è venuta affatto male.

 

 

 

8. Kenny Walker, 1989

 

 Il primo giocatore dei Knicks a vincere la gara delle schiacciate: Kenny "Sky" Walker.

 

 

 

6. Gallinari & Robinson, 2010

 

Dopo due passaggi sbagliati, il Gallo è riuscito ad alzare con precisione la palla per la schiacciata di Nate Robison. Come chiusura non è nulla di che, ma ciò che impressiona è l'elevazione di un giocatore dell'altezza di "Krypto-Nate".

 

 

 

5. Gerald Wilkins salta la sedia, 1986

 

Una schiacciata che probabilmente oggi non ci farebbe saltare sul divano, ma si parla dei primi anni del Dunk Contest, ed ecco perché è stata molto aprezzata all'epoca.

 

 

 

4. La schiacciata su "superman", 2009

 

Una schiacciata che avrebbe davvero fatto la storia di questa competizione, se solo Nate Robinson non avesse utilizzato il suo braccio sinistro per abbassare la schiena di Howard. Rimane comunque degna di nota.

 

 

 

3. Kenny Walker, 1990

 

Una schiacciata che non gli ha portato il titolo di quell'anno, ma che merita assolutamente di essere vista. La contorsione che esegue mentre va su a schiacciare è un qualcosa di assurdo...

 

 

 

2. Nate Robinson in 360 con alley oop al tabellone, 2007

 

Sì, al decimo tentativo ce l'ha fatta. La determinazione, la voglia, l'impegno di Nate per fare questa schiacciata ha fatto sì che il pubblico l'abbia sostenuto durante i suoi tentativi. E alla fine...

 

 

 

1. Nate Robinson & Spud Webb, 2006

 

Nate è sempre stato uno showman, anche nel suo primo anno in NBA. Sapeva cosa la gente avrebbe voluto vedere. In questa schiacciata ha saltato Spud Webb (non certo Dwight Howard), anche lui vincitore del Contest anni prima. Questa schiacciata gli ha permesso di prendere l'unico 50 nella sua carriera.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo, scritto da Eli Cohen per The Knicks Wall e tradotto in italiano da Marco Romeri per Around the Game, è stato pubblicato in data 15 febbraio 2019.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c
  • twitter-social-logotype

Archivio AtG:

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG solo dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese dal web: se un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore e Caporedattore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com