I migliori attori per un Pick & Roll

November 30, 2019

Prendiamo in esame le statistiche avanzate per capire chi sono i migliori nella Lega in questa situazione di gioco. Con qualche sorpresa.

 

 

Blocco su chi marca la palla e tagliare verso canestro. Questo è un Pick&Roll, ormai base fondamentale di qualsiasi attacco moderno. Che sia a difesa schierata o in transizione (il cosiddetto "drag"), verso il centro o a uscire, è basilare per qualsiasi squadra. Relativamente facile da allenare e di rapida comprensione per i giocatori, non è più da considerarsi appiattimento del gioco, dato che ormai non è solo una collaborazione a due, ma almeno fra tre o quattro atleti, che condizionano le spaziature e i movimenti dei tiratori.

 

Ma chi sono i più produttivi come palleggiatori e come rollanti? Vediamo i migliori 20 con l'aiuto di NBA.com. 

 

 

Due international sono al primo posto. Luka Doncic come palleggiatore con 1.16 punti per possesso e Aron Baynes come rollante con 1.56. (fa sorridere che Phoenix avrebbe potuto averli entrambi a roster in questo momento). La cosa che subito sorprende è che nessuno dei due ha un compagno di squadra nei primi 20 dell'altra classifica: nessuno dei Mavericks tra i primi rollanti e nessuno dei Suns tra i migliori palleggiatori. Un dato incredibile.

 

Lo sloveno risulta anche il migliore per Effective Field Goal con il 62.1% (con oltre 4 punti di distacco sul secondo, che è Devin Booker) e il primo per Score Frequency, andando a punti il 51.9% delle volte in cui è protagonista di un P&R. Considerando che lo troviamo anche settimo nella NBA tra i giocatori più prolifici in situazioni di isolamento, possiamo già affermare che, nonostante sia solo al secondo anno, possa davvero concorrere per il titolo di MVP.

 

Gli altri due giocatori paragonabili a lui, bravi cioè sia come palleggiatori in un P&R che in isolamento, sono Damian Lillard e James Harden, che però hanno dei compagni migliori come bloccanti (Whiteside 18esimo e Capela 19esimo). Difendere su di loro quando hanno la palla in mano è un vero rompicapo, perché bisogna prestare attenzione sia ai blocchi che potrebbero arrivare, sia ad una partenza improvvisa in situazione di isolamento.

 

 

Anche Baynes, come Doncic, risulta primo per eFG con il 78% di percentuale reale, insieme a Jahill Okafor, e secondo come Score Frequency con un 68.3%. L'australiano è letteralmente esploso dopo l'infortunio di DeAndre Ayton e sta tirando con oltre il 44% dall'arco su un numero di tentativi che è più che triplicato rispetto alla scorsa stagione con i Celtics. Questa sua doppia dimensione lo ha reso pericoloso anche come rollante, dove anche se non è un grande atleta, ha abbastanza fisico per reggere i contatti. Solo Nikola Vucevic e Domantas Sabonis fanno più punti a partita di lui in questo frangente. I dati di Sinergy Sports ci segnalano inoltre nessuna palla persa da Baynes sino a questo momento in roll. Una garanzia. 

 

Alcune franchigie possiedono due giocatori presenti tra i migliori rollanti: Washington con Thomas Bryant e Mo Wagner, i Nets con Jarrett Allen e DeAndre Jordan, OKC con Steven Adams e Nerlens Noel, i Pelicans con Jahlil Okafor e Jaxson Hayes. Nessuna di queste è nella élite della Lega, segno di come il ruolo del centro vicino a canestro sia sempre meno imprescindibile.

 

Solo tre squadre, invece, con due guardie tra i migliori palleggiatori: i Clippers con Lou Williams e Kawhi Leonard, Orlando con Evan Fournier e Markelle Fultz (ma con molti meno possessi), Portland con Damian Lillard e CJ McCollum. Avere delle riserve di qualità permette di non perdere efficacia nel P&R in tutto l'arco del match.

 

Colpisce anche non trovare quelli che sono probabilmente i tre migliori centri della Lega: Embiid, Towns e Jokic. Fatto imprevedibile, ma che ha una spiegazione precisa: questi big man hanno trovato in un'altra modalità offensiva la loro specialità. Embiid gioca tantissimi possessi in post-up (primo nella NBA), Towns ormai tira benissimo (e tantissimo) da tre punti, e quindi preferisce "poppare", mentre Jokic viene sfruttato per la sua abilità di passatore, quindi viene usato per gli "hand-off".

 

 

 

Quale sarà, quindi, il miglior P&R della Lega?

 

Guardando ancora le classifiche di rendimento evidenziate sopra, si può notare che l'unica coppia palleggiatore-rollante a provenire interamente dalla panchina, è quella composta da Lou Williams e Montrezl Harrell. Con il rientro a pieno regime di Paul George, infatti, la coppia ha potuto riprendere quello che era il suo ruolo naturale: uscire dalla panchina e spaccare la partita.

 

Harrell lo troviamo anche 12esimo nella speciale classifica dei "putbacks" cioè recuperare il rimbalzo offensivo e segnare. In sostanza, quando Lou non riesce a passare la palla dopo un P&R, può comunque provare un tiro anche fuori equilibrio (specialità della casa, oltretutto), dato che ci sono buone probabilità che il compagno recuperi il rimbalzo e faccia canestro.

 

Insomma, dovendo scommettere ora su quale sarà il P&R più florido della Lega a fine anno, l'indirizzo è ancora a Los Angeles. Tanta qualità, che spesso affronta la second unit avversaria, e con due superstar a disposizione sul perimetro come Leonard e George. Quasi impossibile fare meglio.

 

 

Vecchi inossidabili

 

Quasi sul podio di entrambe le classifiche, troviamo Chris Paul e Kevin LoveL'ex Rockets è primo tra i palleggiatori per Free Throw Frequency, andando in lunetta il 23% delle volte in cui esegue un P&R (dando addirittura quasi 5 punti percentuali di distanza al secondo, che è James Harden); Love invece è bravo sia come rollante, sia da tre punti, sia in post up. Se fosse aiutato da un buon palleggiatore e playmaker (che al momento a Cleveland non c'è), potrebbe costruire un attacco quasi da solo.

 

Questi due veterani sarebbero ancora merce preziosissima per andare a caccia di un titolo, ma sono bloccati dai loro onerosi contratti e da qualche limite di salute (CP3) o difensivo (Love). Questi dati, però, giustificherebbero il rischio di una trade. 

 

 

Il tesoro nascosto dei Lakers

 

Pur non essendo il Pick&Roll la prima opzione offensiva dei Lakers, James è 19esimo e Davis è 12esimo nella nostra classifica. Il loro attacco monocorde fatto di isolamenti in post avrà veramente bisogno di qualche variabile che permetta di muovere meglio il pallone. Quale miglior soluzione di un P&R tra loro due? Entrambi hanno un buonissimo tiro da fuori e potrebbero costringere le difese a delle scelte estreme nei Playoffs.

 

Al momento coach Frank Vogel non sta sfruttando questa idea, con LeBron James che gioca solamente 6.7 possessi a partita da palleggiatore in un P&R (per darvi un metro di paragone, Trae Young ne gioca 14.3), ma in ottica Playoffs non sarebbe una sorpresa, anzi, se aumentasse questo dato.

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c
  • twitter-social-logotype

Archivio AtG:

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG sono dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese da internet e quindi considerate di libero utilizzo, soprattutto nel caso in cui appartenenti alle testate in collaborazione con il nostro progetto. Se un'immagine o un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore e Caporedattore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com