Oggi non si difende più? Passato VS presente

March 31, 2019

Nella NBA del passato era più difficile segnare? O è solo una semplificazione? Vediamo le statistiche

 

 

 

Quante volte in discussioni tra amici un po' più attempati di voi, vi hanno parlato della Lega negli anni '80 e '90 come se allora fosse praticamente impossibile segnare? Quante volte avete sentito dichiarazioni di giocatori ormai ritirati da tempo, che sentenziano senza appello che nella NBA di oggi farebbero 40 punti di media?

 

Proviamo a confrontare delle statistiche e vedere, realmente, quanta differenza c'è.

 

 

Ragionamenti preliminari

 

Il basket di oggi è incredibilmente più atletico. I ruoli non esistono più. Di conseguenza, un odierno playmaker è in grado di schiacciare in testa ad un centro e un lungo può segnare da tre in faccia ad un piccolo, senza neanche saltare. Lo sforzo di velocità richiesto per fare opposizione a questi attacchi è notevolmente più elevato. E deve essere necessariamente collettivo. Gli spazi, inoltre, si sono dilatati per via del numero sempre più alto di giocatori con un raggio di tiro quasi-illimitato.

 

Insomma, difendere nella NBA di oggi è molto più difficile che in passato: bisogna sorvegliare su una superficie di campo più estesa e il talento è più diffuso, considerando anche che il reclutamento ormai è globale: dall'Australia al Sud America, dall'Africa alla Russia. 

 

 

I numeri

 

Vediamo ora la media NBA del Defensive Rating dal 1980 ad oggi, e calcoliamo la media dei singoli decenni:

 

 

 

Sorpresa! Gli anni '80 sono stati il decennio in cui si è difeso meno degli ultimi quattro. Negli ultimi 9 anni della Lega stiamo vedendo numeri difensivi identici a quelli degli anni '80.

 

Il decennio in cui si è difeso meglio (o si è attaccato peggio) è quello 2000-2009, seguito dagli anni '90.

 

Numeri incredibili, considerando che il gioco è incredibilmente cambiato, passando dalle neanche 3 triple di media tentate nel 1980 alle 29 circa degli ultimi anni.

 

 

Il regno della percezione

 

Nel passato, in Italia, vedevamo pochissime partite NBA. I giocatori sapevano di essere filmati e davano il massimo in attacco e in difesa, sapendo che dalle poche partite visibili scaturiva la loro immagine e quella della Lega.

 

Adesso abbiamo praticamente a rapida disposizione tutte le partite del campionato, che sono, per la cronaca, più di 1100. Possiamo quindi vedere i match in cui i nostri amati idoli sono stanchi, acciaccati, sappiamo tutto di tutti e siamo convinti che quella sia la totalità. I numeri oggettivi ci dicono tutt'altro.

 

Vedere partite a punteggi alti non significa necessariamente che non si sia difeso, perché il numero dei possessi che vediamo oggi è molto più alto, dato il maggior tasso atletico dei giocatori in campo. 

 

 

Le grandi dinastie di oggi e del passato

 

Proviamo ora a stringere un po' il campo e analizziamo il Defensive Rating medio delle migliori squadre di ogni decennio:

 

Anni '80

Lakers 106.22

Celtics 105.49

Pistons 105.92

 

Anni '90

Bulls 103.44

Jazz 104.41

Rockets 105.45

 

Anni 2000-2009

Lakers 105.21

Spurs 100.04

Pistons 103.03

 

Anni 2010-2019

Heat 105.03

Cavs 109.71

Golden State 106.11

 

Tra tutte queste squadre vincenti, si può notare la clamorosa anomalia degli Spurs 2000-2009, che hanno concesso pochissimi punti per l'intera decade. Cinque punti esatti in meno rispetto alla media della Lega. Impressionanti per continuità. E' molto più difficile, in tempi recenti, dare vita a lunghe dinastie: i dati di Heat e Cavs, infatti, sono così cattivi perché entrambe le squadre sono precipitate con l'addio di LeBron James

 

In ogni caso si può affermare che queste squadre hanno dei dati difensivi piuttosto simili, con rare eccezioni: i Golden State Warriors dell'ultima decade hanno numeri difensivi molto simili ai Lakers di Magic Johnson, ai Celtics di Larry Bird, ai Pistons di Isiah Thomas, ai Rockets di Olajuwon e di nuovo ai Lakers, stavolta di Kobe e Shaq. 

 

Escludendo gli Spurs delle "Twin Towers" Duncan e Robinson, praticamente fuori scala, a livello difensivo le migliori dinastie degli ultimi 40 anni sono i Bulls di Michael Jordan e i Detroit Pistons di Chauncey Billups.

 

In conclusione, non è affatto vero che prima si difendeva meglio, o di più. Anzi, i dati ci dicono che negli anni '80 il dato è esattamente identico agli ultimi nove anni. Gli anni '90 non sono stati difensivamente migliori dei primi 10 anni del nuovo millennio. 

 

Viviamo in un mondo fatto di percezioni. Pallacanestro compresa. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c
  • twitter-social-logotype

Archivio AtG:

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG sono dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese da internet e quindi considerate di libero utilizzo, soprattutto nel caso in cui appartenenti alle testate in collaborazione con il nostro progetto. Se un'immagine o un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore e Caporedattore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com