'Shoot the damn ball'

John Collins nella sua seconda stagione in NBA ha dimostrato capacità perimetrali decisamente interessanti.

 

 

Non aveva preso neanche un tiro da tre in due stagioni a Wake Forest e - ha dichiarato lui stesso - neanche quando era all'high school, a South Florida. Nella sua stagione da rookie in NBA, soltanto 47 tentativi dall'arco (0.6 a partita), la maggior parte dei quali dopo l'All-Star Break e soprattutto nelle ultime due settimane di Regular Season.

 

Nella stagione 2018/19, invece, John Collins ha iniziato a tirare, e non poco, dall'arco. Con buone percentuali e confermando i miglioramenti anche nella meccanica (decisamente convincente).
 

 

Un giocatore con le sue caratteristiche, con il suo atletismo e con il suo primo passo - difficile da difendere per un pari ruolo, se costretto ad accoppiarsi lontano dal canestro - ha beneficiato notevolmente di questa nuova dimensione perimetrale (e con lui le spaziature offensive degli Hawks).

 

Le sue percentuali, infatti, rispetto all'anno scorso sono migliorate anche nel tiro da due punti ed è grazie alla sua pericolosità nel tiro da tre, e al conseguente atteggiamento che genera nelle difese avversarie, che ora Collins può creare vantaggio più facilmente. Mettendo la palla per terra e attaccando il canestro:
 

 

Una serie di miglioramenti che il suo nuovo head coachLloyd Pierce, gli ha permesso di conseguire, e che John aveva prospettato all'inizio della stagione. Ecco, infatti, le sue parole a tal proposito durante la pre-season:

 

"Il sistema di gioco è diverso rispetto a quello precedente. Il coach vuole vedere cose diverse in attacco e anche io ho compiti diversi. (...) Non so se si può dire che abbiamo sempre 'semaforo verde' per tirare, ma lui comunque ci incoraggia. Mi dice: 'Se ha spazio, tira. Se hai spazio, per favore, tira. Hai dimostrato di poterlo fare'.

 

Now I’ve finally built up enough confidence to shoot the damn ball.

 

Lo staff mi ha sempre ripetuto che il mio tiro è fluido, che non è niente male, che esce bene dalle mie mani, ha una buona rotazione e un'altrettanto buona parabola. E quindi è tutta questione di tirare, tirare, tirare. Non avevo mai fatto tante ripetizioni prima d'ora. 

 

(...) Ho provato di avere abbastanza sensibilità per tirare: quindi ora si tratta solo di allenarmi, tirare con convinzione e guardare la palla che scende dalla retina. Non posso che migliorare".

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici anche su

  • facebook-logo
  • instagram-social-network-logo-of-photo-c
  • twitter-social-logotype

Archivio AtG:

Around the Game nasce con l’obiettivo di avvicinare gli appassionati italiani alla pallacanestro NBA, attraverso due tipologie di contenuti: i contributi realizzati e pubblicati dai membri interni della redazione (diffusi a titolo gratuito, senza scopo di lucro, protetti da copyright e soggetti a legislazione vigente in materia di diritti d'autore); e articoli tradotti delle testate estere in collaborazione con AtG, pubblicati e tradotti in italiano dalla nostra redazione. I contenuti del secondo tipo, i cui diritti d’autore appartengono alle testate giornalistiche da cui sono stati pubblicati originariamente, sono pubblicati all’interno della sezione “Traduzioni” e vengono selezionati, tradotti e pubblicati da AtG sono dopo la ricezione da parte delle fonti di esplicito ed esclusivo consenso relativo a questa attività.

Around the Game non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza una periodicità prestabilita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Alcune immagini sono prese da internet e quindi considerate di libero utilizzo, soprattutto nel caso in cui appartenenti alle testate in collaborazione con il nostro progetto. Se un'immagine o un contenuto è di tua proprietà e vuoi richiederne la rimozione, oppure per qualsiasi questione relativa ai diritti d’autore, ti preghiamo di inviare una mail a questo indirizzo: pr.aroundthegame@gmail.com
 

Fondatore e Caporedattore: Andrea Lamperti -  Fondatore e Web Manager: Ferdinando Dagostino

© 2017 by Around the Game.  Prodotto da FerdinandoDagostino.com